STUDI PEDIATRICI PAPARONE,tariffe e prestazioni
FACEBOOK,pagina
Scarica APP
FEBBRE
TOSSE
INFEZIONI PRIME VIE RESPI
PIANTO
ALLERGIE
ALLATTAMENTO
SVEZZAMENTO
DERMATITE ATOPICA
ACETONE
GASTROENTERITE
DIARREA
PROBLEMI COMUNI
GIRELLO
PREVENZIONE INCIDENTI
ECZEMA
SOLE
IL VASINO
Favismo e Farmaci
Convulsioni Febbrili
orticaria
Inappetenza
Trauma cranico
Piedi Piatti
pidocchi
otiti
Fimosi
Rifiuto del cibo, neofobia
Ingestione sostanze tossiche
calendario vaccinazioni
Quaderni acp 2004; 11(1): 46
​​​​​​​
.
Un tempo il girello era la regola; lo si usa ancora? I bambini possono essere messi nel girello senza rischi per lo sviluppo dei loro movimenti? Fino a qualche anno fa l’uso del girello era un’abitudine consolidata, tanto che domande sul suo uso  non erano abituali. Verso i 6-7 mesi, quando il bambino poteva reggere il busto, veniva posto nel girello prima con la mutandina e poi senza. Il suo uso sembra oggi molto diminuito,ma certamente non è scomparso. Per questo non sembra inutile dare qualche informazione ai genitori. Da più di una decina di anni sono state condotte delle ricerche per capire se c’è un rapporto fra girello e sviluppo motorio quantitativo e qualitativo dei bambini. I bambini sui quali erano state condotte le ricerche non erano molti, anzi erano molto pochi: 64 bambini in una prima ricerca, 109 in una seconda, 6 coppie di gemelli in una terza. I risultati deponevano sostanzialmente contro l’uso del girello: ritardava lo strisciamento e il gattonamento, ma secondo alcuni non sembrava ritardare il camminare autonomo; invece lo ritardava secondo altri. Si trattava sempre di ricerche su numeri troppo piccoli di bambini e quindi inaffidabili. Fare ricerca su un argomento così poco importante poteva sembrare umiliante.
Una indagine recente Recentemente è stata pubblicata una indagine su 200 bambini irlandesi: un numero non altissimo, ma discreto. Questi bambini frequentavano 10 scuole per l’infanzia; 109 di essi, metà maschi e
metà femmine, avevano usato il girello iniziando in media dall’età di 26-28 settimane (6 mesi e mezzo circa) e lo avevano usato in media fino a 50-54 settimane; gli altri non lo avevano usato. Lo sviluppo dei bambini, calcolato in settimane (il calcolo in settimane consente di essere più precisi del calcolo in mesi), è risultato essere quello che è riassunto nella tabella 1. Il ritardo era tanto più marcato quanto più a lungo era stato usato il girello. Nessuna differenza è stata segnalata nel tenere dritta la testa, nello stare seduto,
nello stare in piedi con appoggio, nel camminare aiutato. Per concludere Sembra evidente che l’uso del girello interferisce con lo sviluppo motorio, specialmente riferito a strisciamento, gattonamento e deambulazione autonoma. Il girello peraltro aumenta anche il rischio di traumatismi per il bambino. È prudente perciò che i genitori non ne facciano uso. 
Le informazioni sono tratte in gran parte da Garret et al. BMJ 2002;324:1494
Il girello? Meglio non usarlo

Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi.
Site Map