STUDI PEDIATRICI PAPARONE,tariffe e prestazioni
FACEBOOK,pagina
Scarica APP
FEBBRE
TOSSE
INFEZIONI PRIME VIE RESPI
PIANTO
ALLERGIE
ALLATTAMENTO
SVEZZAMENTO
DERMATITE ATOPICA
ACETONE
GASTROENTERITE
DIARREA
PROBLEMI COMUNI
GIRELLO
PREVENZIONE INCIDENTI
ECZEMA
SOLE
IL VASINO
Favismo e Farmaci
Convulsioni Febbrili
orticaria
Inappetenza
Trauma cranico
Piedi Piatti
pidocchi
otiti
Fimosi
Rifiuto del cibo, neofobia
Ingestione sostanze tossiche
calendario vaccinazioni


Scopo di questi consígli e' di prevenire incidenti gravi, che possono incidere in maniera determinante sullo stato di salute di vostro figlio. Non bisogna, percio', interpretare tali raccomandazioni come una esortazione ad una eccessiva protezione per ottenere la rnassima sicurezza. I bambini devono essere lasciati liberi di giocare, ricordando che incidenti lievi fanno parte delle norrnali esperienze della vita e, e come tali, aiutano il bambino nella crescita.

TRASPORTO IN AUTOMOBILE:Gli incidenti automobilistici sono la prima causa di mortalità ed invalidità in età pediatrica.- Trasportare il bambino (0 - 3 mesi) nel porte-enfant sul sedile posteriore appoggiato ed in qualche modo assicurato al sedile.- Nelle età successive trasportare i bambini legati con le cinture di sicurezza agli appositi seggiolini, avendo particolare cura nel loro rnontaggio (attenersi scrupolosamente alle istruzioni!). Al di sotto dei 2 anni bisognerebbe dare la preferenza ai seggiolini che possono essere montati con lo schienale rivolto in avanti, in modo che il bambino guardi verso dietro ed in caso di tamponamento non corra il rischio di fratture alle vertebre cervicali.

CADUTE IN CASA:Rappresentano una delle cause più frequenti di incidenti, sebbene le loro conseguenze siano, in genere, di modesta entità ,- E' opportuno porre particolare attenzione ai bambini posti sul fasciatoio, sulla bilancia, sul letto e sul seggiolone.Eventuali scale presenti all'interno delle case vanno opportunamente dotate di cancelletto, mentre i balconi e le finestre vanno dotate di parapetti non scalabili dai bambini. Sarebbe opportuno evitare la presenza di ringhiere facilmente scalabili e che non consentono al bambino di vedere oltre.

norme di comportamento: valutazione dell'entità del trauma: se il bambino perde coscienza portarlo al più vicino ospedale; nel caso (più frequente) che ciò non avvenga, limitarsi alla semplice osservazione del bambino, valorizzando variazioni significative del suo comportamento: se compaiono vomito, cefalea, sonnolenza, occorre farlo visitare subito.

USTIONE - Prestare attenzione alla temperatura dell'acqua nel bagnetto. - Regolare il termostato dell'acqua calda ad una temperatura massima di 56 gradi C°.- E' opportuno che davanti al piano cottura vi sia uno spazio di più di un metro: e molto più facile che possa avvenire un incidente se il bambino e costretto a passare in uno spazio molto ristretto (la situazione più comune e che il tavolo sia eccessivamente vicino al piano cottura).- Tenere fuori dalla portata dei bambini contenitori  particolarmente quelli con manici lunghi, contenenti cibi bollenti.- Tenere fuori dalla portata dei bambini sorgenti di calore con fiamma viva (bracieri, stufe con resistenza, camini, ad es.) e contenitori con materiale infiammabile (alcool, ad es.).- Dotare 1'abitazione di prese di sicurezza, di interuttori salvavita, ed evitare la presenza di fili elettrici volanti o scoperti.

Norme di comportamento: Il bambino va innanzitutto prívato degli indumenti venuti a contatto con l'agente ustionante. La cute interessata va lavata abbondantemente con acqua corrente fredda e poi ricoperta con ghiaccio, se possibile, o con un panno di tela pulito, intriso con acqua fredda per circa un'ora. Vanno evitate le pomate e altre misure "popolari", quali 1'applicazione di farina, olio, ecc.

SOFFOCAMENTO:- Porre attenzione a cibi particolarmente pericolosi (caramelle, frutta secca, alimenti facilmente friabili, ecc.) ; ad oggetti piccoli (tettarelle, giocattoli smontabili, bottoni, anelli, orecchini, ecc.); a nastri., corde e collane che possono causare strangolamento; a buste di plastica in cui possa infilare il capo.Non lasciare spille di sicurezza accanto alla culla. - Evitare 1'uso di talco e polvere aspersoria.- Avere un giocattolo sicuro a disposizione durante il cambío del pannolino.

Norme dì comportamento: 1 ispezionare le fauci per asportare 1'eventuale corpo estraneo, qualora fosse ben rimovibile;2. non fare tentativi di asportare l’eventuale corpo estraneo qualora non fosse ben rimovibile;3. se il bambino non riesce in nessun modo a respirare:- se ha meno di un anno, metterlo a pancia in giu', tenendo la testa più bassa del tronco e dare alcuni colpi decisi col bordo della mano sulla schiena tra le scapole; dopo averlo rimesso a pancia in sù  comprimere più' volte con le dita sulla meta' del petto; controllare infine se il corpo estraneo e' stato sospinto in bocca;

- se il bambino ha piu' di un anno, porlo a pancia in su' e, con le mani a pugno, comprimere verso 1'alto in modo forte e brusco, a scatti ripetuti, la parte appena sotto le costole, a livello dello stomaco.4. eseguire ricovero immediato.

AVVELENAMENTO :        Tenere   farmaci   detersivi e prodotti di uso domestico(es.varechina, idraulico liquido) fuori dalla portata dei bambini ponendoli ad altezza non raggiungibile o opportunamente chiusi.In campagna sono particolarmente gravi le intossicazioni da ingestione,            inalazione o contatto di antiparassitari (quali gli esteri fosforici)o insetticidi. Anche il vino ed i liquori possono dare gravi avvelenamenti.

Norme di comportamento:Nel sospetto di ingestione di tali sostanze consultare telefonicamente immediatamente il Centro anti-veleni di Milano, Ospedale Niguarda  02.66101029.

ANNEGAMENTO - Evitare 1'accesso del bambino ad ambienti in cui si trovano vasche o grossi contenitori ripieni di acqua.

Norme di comportamento: a)liberare rapidamente bocca e naso dal muco e tirare fuori la lingua del bambino; iperestendere la testa e sospendere il bambino per i piedi a testa in giù (da eseguire in pochi secondi)

b) respirazione bocca a bocca e recarsi al più vicino Pronto Soccorso

 
Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi.
Site Map